Massimo D’Alema dovrà pure finire su «Forbes», un giorno

«Ma la campagna di Bersani alle Feste Democratiche, no, dico, l’hai vista?»
«Ma dai, è il paese reale, le sciure emiliane col grembiule, i pensionati che grigliano costine…»
«Per favore. Ci hanno illuso per quarant’anni che quello fosse il paese reale, poi alle Feste de l’Unità ci venivano giusto per tre giri di liscio, e alle elezioni tutti a votare Lega.»
«Ma che negatività. È solo che i tempi sono cambiati, la gente è cambiata: non c’è più spazio per la pesca dove con una piccola sottoscrizione ti portavi a casa un tostapane, figuriamoci per i dibattiti politici.»
«Ci vuole qualcosa di nuovo. Un gadget.»
«Sì, una cosa un po’ vintage, la nostalgia funziona sempre.»
«Guarda J.Lo: ha rilanciato la Lambada ed è diventata la star più influente del mondo.»
«Ammazza, come sei sul pezzo, sicuro che ti occupi di comunicazione per il Pd?»
«Stupido. Piuttosto, pensa: ‘sta cosa di D’Alema che dice al Pdl di collaborare sulle riforme…»
«Eh.»
«Eh cosa. Non capisci? È solo una Bicamerale travestita.»
«Il gadget vintage!»
«Quando vuoi sei sveglio.»
«Ma sì, hai ragione, serve questo al popolo democratico. Bisogna solo trovare il modo di venderglielo.»
«Alleghiamolo a Italianieuropei, come fa Gente con le infradito. “La Bicamerale in quattro bellissimi colori moda”: non suona bene?»

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: