Sono al ventiduesimo anno fuori corso – ma ho fatto la primina, lo giuro

Ieri, sulla 94, che è anche il meglio frequentato degli autobus, una ragazzina candidamente chiedeva: «Zia, mi spieghi ’sta storia delle pensioni?», costringendo la sventurata ad abbozzare risposte sul deficit, e i tagli, e il declassamento, tutte cose che comunque sapeva spiegare meglio di quanto non avrei fatto io – o i declassati stessi. E, subito dopo, la ragazzina: «Zia, comunque di’ alla mamma di darmi i soldi per comprare dei libri per scuola, che ho già finito la paghetta settimanale». E lì ho capito. Non è tanto che nel 2026 si andrà in pensione a 67 anni: è che ora, per la paura di finire in quel range che va da “precario a vita” a “licenziato dopo un’ora”, si avrà una scusa in più per laurearsi a 41.

Annunci

2 Risposte to “Sono al ventiduesimo anno fuori corso – ma ho fatto la primina, lo giuro”

  1. sprecodilettere Says:

    Una evidente scusa: quando mai i libri per scuola si comprano con la paghetta?

  2. PrecariaMente Says:

    Ormai tutto si sta allungando .. La durata del mutuo, gli anni lavorativi, gli anni per laurearsi … ma secondo me con tutti queste ingiustizie, è l’aspettativa di vita che sta diminuendo ….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: