Milano, sono tutto tuo. Letizia no, non mi rinchiude più

Dopo tutto quel casino sui veìcuoli, i giuóvani e i pestàggiui, ce ne vuole a darsi di fatto dell’estremista dicendo che per vincere al ballottaggio bisognerà parlare ai moderati. Dopo la campagna elettorale che (non) ha fatto, ce ne vuole a usare impersonali a nastro del tipo «si è sbagliato, si è parlato poco della città, si è stati rapiti dagli alieni che hanno messo la mia faccia sui manifesti». Ma la poco lieta Letizia stasera aveva un’altra preoccupazione sul volto, e soprattutto troppe borse. Per questo ha esordito davanti a flash e telecamere con un secco: «Avete finito con le foto?». Come se fosse stata strappata a una partita di bridge con le Dame di San Vincenzo che credeva di aver già vinto. Come se si fosse interrotto per sempre quel ritornello che aveva in testa, e che credeva sarebbe andato avanti per sempre: «Milano, tu non trattarmi mai così». (Continua. Tra due settimane.)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: