Sul senso dei prequel, e altri rilevatori di vergini

Mi hanno fatto vedere alcune scene di Amici miei eccetera eccetera, insomma il tanto discusso prequel. E il problema non è Neri Parenti. Posto che di Amici miei mi interessa meno di uno zero spaccato – non sopporto i comici toscani, la musica finto rock, la new wave italiana, il free jazz punk inglese; ma soprattutto di Monicelli voto La grande guerra, subito seguito da La ragazza con la pistola; ma non me l’avete chiesto. Insomma, posto che mi frega ancora meno dei gruppi sui social network anti De Sica e Panariello, e delle polemiche sul povero Mario che secondo me non si rivolta da nessuna parte, semplicemente neanche a lui fregherebbe, manco fosse ancora vivo e bestemmiante. Insomma, posto tutto ciò, è che Amici miei non si può rifare punto. Sarebbe come fare un remake di Animal House. O di Porky’s. Neanche se scritturassero Jesse Eisenberg nei panni di Pee Wee (e sarebbe un ottimo casting).

Annunci

2 Risposte to “Sul senso dei prequel, e altri rilevatori di vergini”

  1. bt Says:

    anch’io adoro “la ragazza con la pistola”!! sempre poco ricordato! bravo carza!

  2. steutd Says:

    ahahahah. grande La ragazza con la pistola. mia moglie mi costringe ogni volta a rivederlo: che sia un messaggio subliminale (ma mica tanto)?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: