Nuvole in corsa in un attimo che—passerà

Metti qualche ora a Torino.

«È che da una parte ci sono gli Agnelli, pardon gli Elkann, che vogliono internazionalizzare, dall’altra i chiamparini, che vogliono “gestire”.»
«Voi torinesi riuscite ad essere campanilisti anche con le luminarie di Natale.»
«Se […] diventa sindaco farà il comunista come al solito: farà quello che la Fiat gli dirà di fare.»
«Non voglio fare il repubblichino, nel senso di Repubblica, ma cazzo adesso lancio lo slogan “siamo tutti marchionniani”, lo giuro.»
«Fassino. No, dico: Fas-si-no.»
«È riuscito a portare il partito dal venti al trenta percento, e allora ha detto “ve lo porto al quaranta, però a ‘sto punto non faccio il segretario per volontariato, datemi duemila euro al mese”, e sai, noi torinesi siam figli di immigrati terroni, duemila euro sembran tanti… e insomma alla fine se n’è andato, e il partito è crollato.» «È una parabola?»

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: