«E di chi è il romanzo?» «Mah, uno giovane, americano, credo si chiami Adelphi.»

Lo so che è il libro in cui nelle prime tre pagine leggi, in sequenza: «Martha’s Vineyard»; «Squibnocket Beach»;  «Technicolor»; «DNA protestante»; «Albert Payson Terhune»; «Perry Como»; e soprattutto: «22 novembre 1963». Lo so che è stato pubblicato da Adelphi; anzi, da Adelphi prima dell’estate. Lo so che è stato scritto per vendere in una settimana i diritti alla Working Title, no: alla Focus Features; no, alla Paramount Vantage. Lo so che l’autrice esordiente ma con alle spalle «numerosi riconoscimenti per la sua attività giornalistica» (si citasse almeno un pezzo di carta su cui abbia mai scritto) non sarà mai il nuovo Peter Cameron. Lo so che ci son dentro frasi ad altissima citabilità – no: bacioperuginabilità – come «Le storie che raccontiamo agli altri corrispondono mai a quelle che raccontiamo a noi stessi?». Ma se avete qualche ora, da qualche parte, in cui leggere qualche cosa, be’, potreste pure scegliere questo libro.

Annunci

Una Risposta to “«E di chi è il romanzo?» «Mah, uno giovane, americano, credo si chiami Adelphi.»”

  1. zen Says:

    ok, domani vo in libreria!
    z

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: