Ce lo meritiamo (ancora) Alberto Sordi

A tempo perso, leggo con l’occhio sinistro My name is Virzì, biografia di quel regista di cui sapete penso tutto il bene possibile, scritta così così ma piena di cose. Si sa che il povero Furio Scarpelli aveva deciso che poteva essere Virzì il suo “più uno” per ricostituire la coppia con Age (sort of), e insomma comincia a portarlo con sé per Roma e le sue «conventicole» (i puristi sanno che viene da un film di Virzì), tra scrittori e scribacchini giovani e vecchi, e a un certo punto incontrano Alberto Sordi, per parlare di un tale film da fare insieme.
«Furio e io ci incrociammo spesso con Sordi. Era una geniale carogna che ci faceva molto ridere. Durante la discussione della scaletta sembrava distratto e intronato, ma poi improvvisamente uscivano dalla sua bocca cose formidabili, cattivissime. Si divertiva a tirar fuori il suo lato di bacchettone reazionario, non gli stavano simpatici gli omosessuali, gli stranieri, le donne, ma in particolare ce l’aveva con i “ggiovani”. E quando faceva una battuta pestifera contro i “ggiovani”, guardava proprio me. Furio, che era uomo di sinistra, non gli ha mai perdonato di avere infilato ne Il tassinaro un omaggio a Giulio Andreotti. Aveva scritto lui la sceneggiatura e la scena con lo statista democristiano non c’era. Era tutta farina del sacco di Sordi.»
Flashforward. Ieri mi hanno letto la formazione della Nazionale. Senza Balotelli, senza stranieri. (Pure senza Cassano, vabbè.) Le pari opportunità sono roba da (auto)marketing. E sul morire democristiani, be’ dite qualcosa voi, ché io non intendo chiudere un qualsivoglia post con quella battuta.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: