Mara Carfagna e il quaderno sporco di cioccolata

«Essendo poverissime, Adelaide e Iolanda, terminate le lezioni, si fermavano a consumare nel refettorio della scuola quel pranzo gratuito che probabilmente, come diceva Sveva con disprezzo, per loro era l’unico pasto della giornata.»

Sveva è Sveva Lopez del Rio, mitico personaggio del più bel romanzo per ragazzi mai scritto in questo paese, e cioè Ascolta il mio cuore di Bianca Pitzorno. Com’è come non è, mi ha sempre ricordato Mara Carfagna, da quando è diventata Ministro della Repubblica s’intende. Raccomandata e però anche sgobbona, abituata ai privilegi, col colletto pulito, destinata ad essere leader – per dirla in pitzornese – delle Leccapiedi. La notizia del giorno è la sua conversione alla causa (che già, parlare di causa) omosessuale. La pubblica ammenda. I ringraziamenti alla collega dell’opposizione (anzi, la collega lesbica dell’opposizione). Le belle parole di Michele il censore (sì, nel link c’è proprio scritto Ds Online). Bene. Brava. Tutto bello. Tutto giusto. Da Davide Mengacci all’autocritica. Poi non importa se la notizia (vera) è la data in cui tutto questo accade, in questo paese. 18 maggio. Duemiladieci.

(Molte e molte pagine dopo)
«Era persino successo che Sveva Lopez – fatto assolutamente inaudito – per aver fatto le orecchie a un quaderno e averlo sporcato di cioccolata era stata mandata in castigo dietro la lavagna. E, cosa ancora più incredibile, come ipnotizzata dallo sguardo furibondo della maestra, Sveva aveva obbedito senza protestare.»

Annunci

Una Risposta to “Mara Carfagna e il quaderno sporco di cioccolata”

  1. jaime Says:

    quando dalle parole si passeranno ai fatti, la riabilitazione della Carfagna potrà avere un minimo di credibilità.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: