Né finestre di fronte né Saturni contro: quel che conta è il tramezzino

Già io non posso che essere immediatamente e ontologicamente legato a un film che elegge protagonista di una caloricissima scena erotico-culinaria la più grande invenzione dell’uomo moderno, e cioè il tramezzino. Che un po’ ti spiace non sia più solo “robba tua”, però son quei momenti di immedesimazione che proprio non ti tieni più. Rewind. Parlo di Mine vaganti, l’ultimo Ozpetek, perso a tutte le anteprime, perso nel weekend berlinese, recuperato e amato in un istante, anche più di Saturno contro, che poi però la seconda volta ero impazzito, ma voi quando me l’avete chiesto. Comunque, non so se cominciare da “Spiaggia Libera” o da San Ramiro. Dalla sfilata delle bambine ciccione o dalla dolce morte (letteralmente). Dalla “puzza di puttana” alla Pietro Germi o dai fantasmi alla Volver. Dal dire che questo non è “riciclare” (gli amici delle Fate ignoranti, i dolci della Finestra di fronte, le tavolate di Saturno contro), come dicono e scrivono in tanti, ma fare un bel film, come ormai accade a pochi. Non comincerò da niente, perché non voglio andare da nessuna parte. Dico solo che sono momenti in cui – non lo faccio mai – sei felice di aver conosciuto un Ivan Cotroneo, che svolta il prime-time domenicale con Tutti pazzi per amore (save the date: domenica 21, seconda stagione) e poi scrive questa piccola meraviglia che ti scalda tutto lo scaldabile. Fine. Ditemi se vi fa più ridere o più piangere. Difficile restare “normali”. Normalità, del resto, è una così brutta parola.

Annunci

2 Risposte to “Né finestre di fronte né Saturni contro: quel che conta è il tramezzino”

  1. bt Says:

    viva il tramezzino! il film è un grande elogio dell’immobilismo della famiglia italiana, in cui succedono le più grandi tragedia, ma comunque ci si vuole bene. In cui nessuno può esprimere pienamente sè stessi ma alla fine non importa..non so non mi ha convinto del tutto…tranne i tramezzini erotici, quelli sì!!!

  2. valeria Says:

    Concordo su tutto!
    Avrei però una domanda: mi potresti spiegare chi è San Ramiro? nemmeno durante la visione del film l’ho capito…! grazie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: