Grazie, prego, scusi (torneranno?)

Qualcuno dica a Berlusconi che non è educazione commentare il discorso dell’uomo più figo del bigoncio (leggi: Barack Obama) con affermazioni del tipo «Ha detto esattamente quello che volevo dire io». Qualcuno dica a Gheddafi che non è educazione parlare alle Nazioni Unite per un’ora e trentacinque minuti, sostenere che JFK sia morto di suina (più o meno) e dire buone cose solo del governo italiano (fossero tempi, poi). Qualcuno dica alla signora Dorina Bianchi che non è educazione arrivare tardi (anche alle dimissioni). Qualcuno dica a quelli di XFactor che non è educazione ironizzare sulla bellezza sfiorita di una sessantenne per quanto pedante (leggi: Claudia Mori). Voglio che si torni a dire grazie, prego, scusi. Il galateo è importante, accidenti.

Annunci

3 Risposte to “Grazie, prego, scusi (torneranno?)”

  1. zen Says:

    Bravo, soprattutto per la chiusura: la forma è importante e parte della sostanza.

  2. giorgio Says:

    qualcuno dica a Padellaro e a Travaglio che non serve a nessuno(nemmeno a loro), il loro ego.
    anch’io sono tra quelli che ieri non hanno trovato “il fatto” in edicola.
    oggi l’ho trovato e il primo sfoglio è stato negativo: lo risfoglierò con più calma stasera, ma francamente mi aspettavo qualcosa di più e di più positivo da questi giornalisti “indipendenti”.
    Giorgio

  3. betta Says:

    è vero! torniamo all’educazione…alla gentilezza…tu mat sei l’ultimo signore rimasto…lo penso da mesi…ormai…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: