Seconde voci

Un amico del web mi diceva, molto sottovoce, che sarebbe disposto a perdonare i misfatti passati di Gianfranco Fini, se – in un’ipotesi del tutto fantapolitica – passasse a sinistra. Una battuta, ma anche il sintomo allarmante di quanto l’ex leader missino stia passando oggi agli occhi di molti come la più autorevole “seconda voce” nel contradditorio sul tema immigrazione. Perché non parliamo noi per primi di «eccessi propagandistici» del governo e di «norme di diritto internazionale» (e di «diritto d’asilo»), come fa lui oggi? (Quanto alla proposta a detta sua «non peregrina» di Maroni, be’, quella è un’altra storia).

Annunci

4 Risposte to “Seconde voci”

  1. Mauro Says:

    Beh, se ne parla lui fa notizia, se lo dice qualcuno di sinistra è semplicemente normale, e quindi non diventa giornalisticametne interessante.

  2. gabriele Says:

    il tuo è il tipico atteggiamento radical chic di una certa sinistra……ma andate a lavorare!!!!!!!!!!!

  3. Bruno Says:

    Come animale politico mi sa che a noi ci manca uno così…….

  4. nicola frau Says:

    Ricorda e medita il proverbio, Mattia, che dici che se Fini non va a sinistra potrebbe essere l’elettorato di sinistra ad andare da Fini (quando non ci sarà più il Berlusca)…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: