Mi mangio un “lecca”

Niente di osé. È che nel paese più asservito al Dio Cellulare, il famigerato T9 “non prende” la parola kebab. Viene fuori “lecca” e, se proprio vuoi, il doner lo devi inserire tu nel tuo vocabolario telefonico, in una virtuosa pratica di personale integrazione (quantomeno lessicale). Segno dei tempi: che poi il kebab lo mangino ormai tutti, è secondario. Io lo faccio oggi a pranzo, qui. Sono gli esiti tragicomici della storia che ci ha raccontato Pippo nelle scorse ore.

PS: A proposito dei razzismi quotidiani di cui si diceva ieri. C’è chi dice che Balotelli in fondo è antipatico, e gli insulti del genere “sporco negro” sono principalmente dovuti a quello. Eh già, a volte siamo davvero troppo sottili, sempre a parlare di diritti e integrazione, a vedere in storie di ordinaria idiosincrasia chissà quale segno del razzismo corrente. Prendi Rosa Parks: se voleva il suo posto a sedere sull’autobus, mica rivendicava niente. È che, semplicemente, era una noiosa che soffriva di labirintite.

Annunci

Una Risposta to “Mi mangio un “lecca””

  1. daniela buffon borsato Says:

    da quando vivo all’estero, ritornando di tanto in tanto, ho notato che in Italia, son cresciuti tanti arroganti, prepotenti, incivili e presumibilmente vengono etichettati come razzisti, anzichè come ignoranti nel vero senso della parola. Basta osservare come si comportano quando si recano all’estero, da bravi cafoni….senza rispettare assolutamente il paese e/o luogo ospitante.Ovviamente non per tutti ma purtroppo tanti. Si salvano chi ha studiato e/o lavorato all’estero, confrontandosi con le diverse culture e il rispetto per l’essere umano. Mi fa ridere la generosita’ italiana di accogliere i profughi, gli ultimi faccenda Malta…..Italia con cuor in man….li salva…e poi….lasciati la’…..senza un minimo di rispetto, senza bagni, acqua, casa…. questo per me è razzismo…..entrate…daiiii e poi “caz. vostri” noi abbiam fatto la figura dei buoni….visto che siamo una penisola, e arrivano da tutte le parte dal mare….xchè il governo huummm, se si puo’ cosi’ definire, non si fa valere come Malta….siamo “ignoranti” o ci lasciamo trattare da “idioti” comunque, non so’ che futuro ci sara’ per la ex “bella” Italia. Sinceramente son felice di non viverci….che peccato…ne???

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: