Il trionfo della Natura

Chi è rimasto ormai pensa solo alla vita. E anche noi, lontani dal luogo della catastrofe. Tutto il resto è una vertigine, non si può vedere né pensare. Quei buchi nella terra, le bare diritte in fila, il pianto soffocato di chi ha perso tutto in pochi secondi, e si è già obbligato a una nuova vita. Il trionfo della Natura, anche stavolta, diventa l’unica terribile risposta allo sfruttamento a piacimento del suolo e dell’ambiente; e anche la sola forma di preveggenza possibile (tu chiamala tutela), non sono bastati tutti i Vajont della nostra storia ad insegnarci la salvaguardia del nostro aggrovigliato territorio, a costringerci a metterci in sicurezza. La bellissima solidarietà dell’uomo riuscirà anche stavolta a tamponare il dramma di un Paese che si è dimenticato del proprio territorio. Il pensiero va però a domani. Altrimenti, mentre saremo impegnati ad esibire la nostra stupida violenza (tra odi di razza e rigurgiti neonazi, per dire), sarà la violenza della Natura a vincere ancora.

Annunci

Una Risposta to “Il trionfo della Natura”

  1. pamela caldarini Says:

    Mi chiedo se sperare nel trionfo dell’Intelletto sulla Natura Umana non sia una sorta di autoflagellazione mentale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: