Serve poco (anche a Parigi)

Capisco che dire «vado a conoscere il circolo Pd di Parigi» possa far sorridere. Poi però ti capita, e scopri che tanti cervelli sono fuggiti davvero. Il livello della tappa della Carovana a Place d’Italie (e dove se no?) era particolarmente alto, ça va sans dire. Ma alla fine il dibattito – che seguiva le belle considerazioni di Pippo, Ivan e un Gianni Cuperlo in gran forma – muoveva da richieste e suggestioni molto semplici, le stesse che si sentono in Brianza o (immagino) a Cosenza. Un ricambio vero, nelle figure e soprattutto nelle forme del “fare politica”; le Europee come progetto per fare qualcosa per l’Italia, prima che come ennesima occasione di dibattito sull’etichetta (“60% socialista, 25% cashmere, 15% acrilico”?); l’idea che il nostro Paese non solo riesca a non far scappare i suoi cervelli, ma anche ad attirarne di nuovi. Vedere le cose un po’ da lontano (che sia da Parigi o da un’altra prospettiva non fa troppa differenza) aiuta a ridimensionare la cronaca corrente, i nomi sparati dalla stampa per fare colore, le bagarre di Aula. E poi passi una serata con ragazzi italiani (e non solo) che vivono lì, e scopri – se c’è ancora qualcosa da scoprire – che altrove è un po’ più facile fare il dottorando o il ricercatore, che la vita è certamente più cara ma sono previsti aiuti per gli studenti, che ti senti di contare, almeno un po’. Che in fondo «serve poco», come canta l’ottima Arisa nella sua ultima bella canzone. Ma che quel poco bisogna trovare il modo di costruirlo.

Annunci

2 Risposte to “Serve poco (anche a Parigi)”

  1. beatrice biagini Says:

    Grazie Mattia.
    E’ stato un piacere. E se arriverà in Francia prendo il tuo libro, e altrimenti vengo in Italia e me lo compro!
    Serve poco, dici tu. E hai ragione, per essere un paese migliore serve poco, quel poco talmente ovvio che si fa fatica a capire come non si possa ancora fare. Se cominciamo intanto nel campo democratico a farlo…non è poco.
    Torna presto
    Beatrice

  2. Commenti sull’incontro del 28 Says:

    […] Dal blog di Mattia Cazzaniga: https://mattiacarzaniga.wordpress.com/2009/03/30/serve-poco-anche-a-parigi/ […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: