Ce lo sogniamo, il change

La sconfitta, pesante, di Renato Soru dà il quadro del Paese in cui viviamo. Un Truman Show in cui siamo immersi da quindici anni, come dice il buon Veltroni. C’è già chi chiede la sua testa, dopo la brutta nottata di ieri, niente mirto per festeggiare, il porceddu Silvio che si prende l’isola. Non penso sia questione di fare lo scalpo a qualcuno, ma il pretesto per una definitiva assunzione di responsabilità. Da parte di un partito, il nostro, che non sa riconoscere e sostenere i suoi leader. Soru lo era (e, per quanto mi riguarda, dovrà tornare ad esserlo): un leader popolare, glocal come si dice oggi, capace di produrre sharing (e Tiscali non c’entra). Ma è stato lasciato da solo mesi fa, col risultato che oggi anche il Pd è stato trascinato nel crollo, pure nelle zone in cui raccoglieva ampi consensi. Dovrà sempre esistere una leadership, per condurre il cambiamento; e dovranno esistere i passaggi dove le leadership vengano messe in discussione. Non mi piacciono le auto-candidature premature (dico del buon Bersani); né le belle occasioni delle primarie scambiate per meri momenti di restyling anagrafico (dico del buon Renzi). Penso che l’incapacità del centrosinistra negli ultimi quindici anni sia stata in gran parte quella di riconoscere e sostenere i suoi leader, senza bruciarli prima del tempo. Mi dispiace che oggi ci abbia rimesso un personaggio come Soru, che non era giovanissimo e non era d’apparato. E poi ci sono “gli altri” – the others, detto con una punta di horror cinematografico – che il leader lo sostengono sempre. Senza accorgersi che li sta (ci sta) trascinando verso il baratro più cupo della Terza (Quarta?) Repubblica.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: