Morocco Connection

Riconnettersi per un secondo da un riad della marocchina Fes, città imperiale alle pendici del Medio Atlante. All’ingresso della medina, un cartello pubblicitario affisso a un’edicola: «Ai lettori piacciono i fatti, non gli effetti giornalistici». È solo uno dei segni di un Paese che ha voglia di cambiare, e che vedi pulsare tra attese di modernità (ovunque c’è lo zampino del progressista re Mohammed VI) e retaggi buoni e cattivi della tradizione. A neanche metà viaggio, puoi già trarre piccoli bilanci. Sei sull’Atlantico ma respiri aria di Mediterraneo, e un po’ di casa. Vedi Essaouira (coi bastioni dove Welles ha girato il suo Othello: la Venezia del Moro non era forse sul Mediterraneo?) e scopri il grande quartiere ebraico e la diaspora che l’ha lasciato in rovina; ed El-Jadida, antico avamposto portoghese che l’Unesco segnala come esempio di integrazione tra Europa e Maghreb; e i luoghi della villeggiatura locale, le spiagge dove scopri in acqua ragazze in bikini e donne velate e vestite; e Rabat, con la sua aria da capitale e un’aria quasi latina, tra mercati e décor moreschi. Ora il viaggio continua (con Roberto e Marta) e si scende verso il deserto. Forse tutto cambierà. O forse, guardando le stelle, ci convinceremo che siamo davvero tutti collegati. (Botta di misticismo: del resto, il viaggio è cominciato col mago Otelma in fila al check in…).

Annunci

Una Risposta to “Morocco Connection”

  1. Cosetta Says:

    ragazzi che bella sensazione che provo a leggere queste parole…io feci il giro delle città imperiali nel 1998, se non ricordo male, ma ricordo benissimo quanto mi colpì quel Marocco, un paese con tanta voglia di cambiare e crescere già 10 anni fà; il progressista re Mohammed sta lavorando bene e ne sono felice sperando che anche le donne abbiano ottenuto diritti, sai nelle medine vedevo donne “ripudiate” chiedere l’elemosina… il mio era un viaggio organizzato ma a Marrakech ebbi 2 giornate libere, girammo io mio fratello ed un amico per tutta la città e lì vidi la più bella piazza di tutto il Marocco che ho conosciuto! Vi invidio…scusatemi, e godetevela.
    Ciao Cosetta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: