I loro anni, i nostri anni

In attesa degli appuntamenti di domani (mattina nelle piazze di Vimercate, pomeriggio per le vie di Milano), mi torna in mente I nostri anni, il film bello e invisibile che Daniele Gaglianone ha girato nel 2001. È la storia di un ex partigiano (cui dà volto un vero ex partigiano) che ritrova nella casa di riposo dove vive il repubblichino che aveva fatto strage dei suoi compagni. E non sa dirsi se cercare vendetta o se è invece arrivato il momento della pacificazione. Opterà per una soluzione immaginifica e inimmaginabile, dunque da non svelare.

In tempi in cui neanche la Festa della Liberazione riesce a liberarci dalle derive  pubblicitarie di questa Italia di tifosi (s’ode a destra che il 25 aprile «è una festività  da abolire»; sode e basta a quelli del V-Day2, che scendono in piazza solo quando son sicuri di essere a portata di telecamera; meglio allora l’onestà un po’ nerd degli hobbit e degli elfi che si daranno appuntamento domani a Soncino nel raduno del Signore degli anelli), quello di Gaglianone è un film non riconciliato e non conciliatorio che fa davvero rivivere quegli anni come se fossero i nostri. Anche ai tanti che – come disegna Altan sulla prima di Repubblica del 24 – della Resistenza non sono proprio all’altezza.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: