Profezie

Ieri ho rivisto Il portaborse. Più che un film, una profezia.
Per chi non l’avesse visto, c’è un giovane e idealista professore di lettere (Silvio Orlando) che si ritrova ghostwriter per caso di un rampante ministro che profuma di socialismo pre-Tangentopoli, tale Cesare Botero (Nanni Moretti).
Il film è del 1991, a un passo dalle mazzette della Milano da bere e a due dalla discesa in campo del Silvio nazionale, ma potrebbe essere girato ieri. È un film “con” Nanni Moretti (alla regia c’è il suo giovane protégé Daniele Luchetti), ma a tutti gli effetti “di” Nanni Moretti. Racconta con minacciosa verosimiglianza il passaggio dalla Prima alla Seconda Repubblica, e i cadaveri che ha (letteralmente) lasciato. È l’ombra neanche troppo immaginifica della nascita della Terza Repubblica, fiocco rosa (o verde padano) una settimana fa esatta.
Un parto già anticipato – guarda un po’ – dal solito profetico Nanni due anni fa, quando il suo Caimano dava l’ultimo colpo di coda e vinceva le elezioni. E l’esito del 14 aprile scorso lo conosciamo tutti.
Serve ripartire anche da qui, da come la sinistra vuole intendere la modernità, la risposta alle urgenze nazionali, il dialogo col ventre molle dell’elettorato. Che altrimenti continuerà a dare ragione – anche a distanza di quasi vent’anni – ai discorsi (neanche troppo fantasiosi) di Moretti/Botero: «Signori, io preferisco uomini brillanti ed estrosi, anche se un po’ mascalzoni, a uomini grigi, noiosi, ma onesti. Perché, alla fine, il grigiore, la noia, e anche l’eccessiva onestà, faranno senz’altro più danni al Paese».

Annunci

5 Risposte to “Profezie”

  1. Emma Says:

    Ehilà, ma che bellezza questo blog. Ottima idea, soprattutto in un momento come questo, mettersi in gioco. E “C’eravamo tanto amati” è un film a cui voglio straordinariamente bene anch’io. Speriamo di vederci presto, alla prossima

  2. sciura pina Says:

    Il Portaborse mi piace tantissimo, ma mi lascia sempre una sottile inquietudine

  3. Pio Capobianco Says:

    “C’eravamo tanto amati” e “Il portaborse” raccontano il nostro paese con grande efficacia. In giorni in cui siamo impegnati a capire le ragioni della netta sconfitta elettorale, rivedere pellicole come queste ci può essere di grande aiuto.

  4. monicaborgonovo Says:

    Grande film, mi piacque molto ma non pensai (ahimè) alla profezia – come dici tu – cui dava voce.
    Vediamo di ‘girarne’ un altro.
    Di film/profezia.
    Che questa sia l’ultima volta!
    Good night and good luck!
    (film/profezia????)

    mo

  5. Ricor-Dino « only connect Says:

    […] Mi piace parlare di profezie. Dino Risi ne ha fatte tante (uscite di casa e ditemi se è tanto difficile trovare i suoi […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: